Aloe Vera come rimedio

Aloe Vera come rimedio naturale contro la stitichezza

L’assunzione costante del gel o del succo della pianta di Aloe Vera è un ottimo rimedio naturale per favorire la corretta attività intestinale. Molteplici sono le aziende che propongono trattamenti a base di questa pianta dalle incredibili proprietà, e per esempio Aloe-Benessere è specializzata nei rimedi contro la stitichezza. Una buona dose di informazione, unita ad una correzione della propria alimentazione e un’integrazione a base di Aloe Vera sono gli elementi migliori per tenere lontani i fastidi che derivano dalla costipazione e dalla stitichezza.

alorevera

Sì perché, come ognuno di noi può avere provato sul proprio corpo, non riuscire ad andare in bagno ed espellere le feci è doloroso, crea delle tensioni a livello addominale, cosa che di conseguenza influenza in primis l’umore, ma che può avere delle conseguenze anche più gravi, come dei problemi e rallentamenti alla digestione.

L’Aloe Vera è utile per combattere la stipsi, ma anche per prevenirla. Per questo abbiamo parlato di correzione alimentare e di integrazione naturale, perché per non avere problemi a livello intestinale occorre fare delle scelte ponderate. Si possono chiamare “scelte di vita” in quanto riguardano le proprie abitudini ed hanno a cuore la propria salute.

Non si tratta di niente di particolarmente drastico, bensì di una rivisitazione delle azioni che si compiono quotidianamente. Ecco che assumere ogni giorno il succo di Aloe Vera aiuta a digerire meglio, evita i gonfiori e la stitichezza. Infatti, mentre nel gel trasparente si ha una grande quantità di Glucomannani che hanno proprietà immunostimolanti, nella parte verde della foglia si ha una grande concentrazione di Antrachinoni che hanno invece delle proprietà fortemente lassative. Quindi, per garantirsi una corretta attività intestinale non serve alcun farmaco, basta l’azione del succo di Aloe Vera che è un lassativo naturale molto potente.

In caso di stipsi, gli effetti si possono vedere circa dopo 6 o 7 ore dall’assunzione dell’Aloe. Le indicazioni d’uso sono presenti nell’etichetta del prodotto e si consiglia di seguirle per non incorrere in problemi come irritazioni all’intestino. Un consumo eccessivo per accelerare la sua azione non è positivo né salutare.

Decisamente salutare è invece berlo ogni giorno, magari lontano dai pasti, per trarre un gran numero di benefici su tutto il corpo. Infatti la pianta è in grado di aumentare le difese immunitarie, rendere più forti unghie e capelli, svolgere azione drenante. Consente dunque di ottenere un benessere con la B maiuscola, destinato a durare a lungo.

In alternativa al succo da bere, si può fare un preparato con l’Aloe Vera per combattere la stitichezza. La ricetta che segue serve quindi proprio nei casi in cui si sta avendo il problema, si tratta di un rimedio curativo e non preventivo.

Gli ingredienti sono le foglie di Aloe Vera, del miele biologico e un bicchierino di grappa o whisky; le foglie dovrebbero essere prese da una pianta di almeno 4 anni di vita e tutti gli ingredienti andrebbero frullati insieme senza aggiungervi nient’altro, né acqua né zucchero.

Di per sé il gusto dell’Aloe è piuttosto amaro, ma grazie all’aggiunta del miele questo frullato risulterà piacevole al gusto e risolverà in breve tempo il problema della stitichezza. Il consiglio è di assumerlo almeno due volte al giorno, quindi sarebbe preferibile prepararne una grande quantità e conservarlo poi in frigorifero.

Leave a Reply